Watsu

Watsu: bodywork acquatico

Watsu e l’acqua termale danno immediatamente un senso di grande piacere e benessere; è questa la premessa per l’esperienza di “lasciarsi andare”, di liberare il corpo, nella fiducia di sé, dell’altro, dell’acqua.
L’acqua, “tocca” sapientemente, mentre il respiro vivifica ogni cellula del corpo.
Nel watsu ci si accorge delle tensioni ed è possibile l’abbandono al tepore dell’acqua, nella stabilità del sostegno offerto, seguendo il movimento ondulatorio del respiro proprio e dell’altro. Mentre il corpo cambia, anche la mente cambia, transita in uno stato di quiete dove, può osservare le sensazioni che le arrivano dal corpo, e dal suo interno.
Gli stati d’ansia e lo stress, traggono beneficio dall’incontro con le energie interiori.